THE DREAM MACHINE, LA BICICLETTA DA CORSA DEL FUTURO. JONNY MOLE VINCITORE DEL TAIPEI CYCLE D&I AWARD 2013


L’edizione appena conclusa del TAIPEI CYCLE D&I AWARDS 2013, la manifestazione organizzata dall’IF DESIGN che segnala i migliori progetti nell’ambito dell’industria della bicicletta, ha visto emergere tra le innovazioni vincenti “The Dream Machine”, la bicicletta da corsa avveniristica disegnata da Jonny Mole Design di Cittadella (PD).

Una prestigiosa giuria composta da esperti e riconosciuti designers provenienti dall’industria della bicicletta ha decretato “The Dream Machine” vincitrice del premio nella sezione Bicycles.

Il progetto dello studio di Jonny Moletta ha concorso con 184 progetti provenienti da 12 paesi, portando la propria opera a far parte delle eccellenze del design d’avanguardia. Componenti tecniche innovative, scelte stilistiche rivoluzionarie e una personalità unica; un mix di ingredienti destinato a diventare una realtà produttiva nel giro dei prossimi anni.

Un nuovo successo per la Jonny Mole Design, che si aggiunge a numerosi altri collezionati in oltre dieci anni di carriera, tra i quali va ricordato il design della Maglia Rosa per l’edizione 2011 del Giro d’Italia, definitiva consacrazione di agenzia leader nel settore dello sport.

“Ho voluto cimentarmi in questo Contest – dichiara Jonny Moletta – perchè fa parte di un evento internazionale di notevole importanza quale il TAIPEI BIKE SHOW ed è in collaborazione con “IF design award”, una sorta di Premio Oscar del Design.
Ho avuto la fortuna di collaborare fin dall’inizio della mia carriera con importanti realtà industriali, per essere più vicino alle quali dal 2011 abbiamo aperto anche un ufficio a Taichung, il più importante distretto per l’industria della bicicletta.
Credo che le scelte e l’esperienza di questi anni abbiano un grosso merito in questo riconoscimento: non c’è più spazio per i provincialismi, né per la mancanza di curiosità, per fare innovazione bisogna essere visionari e capaci di concretezza. Con il mio team abbiamo cercato di analizzare i possibili punti di intervento per realizzare un progetto che fosse avveniristico ma fattibile ed utilizzabile, perfino la scelta del nome gioca con questi contrasti:
 “The Dream Machine” contrappone alla concretezza ed alla solidità della macchina l’astrazione e la libertà del sogno…”

La realizzazione della bicicletta è stata possibile grazie alla straordinaria collaborazione di quattro partners tecnici d’eccellenza che hanno creduto fortemente in questo progetto: Vision, Fsa, Selle Italia e Vittoria.
La cerimonia di premiazione si svolgerà il 23 marzo 2013 in occasione della fiera TAIPEI CYCLE in Taiwan.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *