Projecteur 365 di Le Corbusier – Alla soglia dei suoi sessant’anni, da oggi in produzione di serie

Se la collezione di CLASSICI di Nemo finora si è occupata di rieditare con sensibilità il design d’autore con oggetti di cui esistono pezzi vintage e da collezione, oppure fotografie originali, ora fa un ulteriore passo avanti. Con Projecteur 365 di Le Corbusier materializza un progetto del 1954 di cui non è disponibile un campione originale né una sua fotografia.

Nato per il museo di Ahmedabad (India), progettato dallo stesso Le Corbusier, Projecteur 365 è uno degli archetipi di spot tecnico e alla base di moltissimi faretti successivamente lanciati sul mercato da numerose aziende.
Questa peculiarità ha particolarmente attratto l’interesse di Nemo, che in collaborazione con la Fondazione Le Corbusier, ha ripreso in mano i disegni originali per trasformarli in disegni tecnici utili per la messa in produzione di una famiglia di prodotti adatti agli ambienti, sia residenziali che contract..

Editare una lampada di un autore dello spessore di Le Corbusier è un onore e soprattutto una sfida per Nemo. Dall’inizio sapevamo che non sarebbe stato possibile riprodurre questo progetto fino all’ultimo dettaglio, e, trattandosi di apparecchi elettrici non sarebbe nemmeno consentito né a norma secondo gli standard attuali. E’ stato importante per Nemo lavorare in stretto contatto con la Fondazione Le Corbusier per preservare l’aspetto innovativo di questo oggetto in relazione alla sua epoca, dando un contributo e seguendone l’evoluzione con la stessa logica” racconta Carlo Magistretti, nuovo Brand Manager di Nemo.

Il progetto Projecteur 365 di Le Corbusier è stato declinato da Nemo nelle varianti a sospensione, da parete, da soffitto e da terra, gettando le basi anche per un percorso di edizioni per il settore “contract d’autore”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *