Piscina Y-40, The Deep Joy: un anno di emozioni sommerse, anche in grotta

Rocce-Artificiali-Ideal-Work-per-Y-40-(2)
La piscina con acqua termale più profonda del mondo festeggia il suo primo anno da record: un paradiso per chi si immerge che può godere della piacevolezza di una vasca unica  per profondità e temperatura dell’ acqua e della sensazione di trovarsi in mare, grazie alla suggestione delle grotte create sul fondo.

Quaranta metri di abisso riempiti di acqua termale: a Montegrotto Terme (PD) ha festeggiato il suo primo anno di vista Y-40, The Deep Joy, la piscina termale che, con i suoi 42 metri di profondità, è stata annunciata come la piscina termale più profonda del mondo e meta preferita per tutti gli appassionati di apnea e subacquea.
La particolarità che la rende unica, oltre alla profondità, è l’acqua con cui è riempito il suo volume di 4.300 metri cubi: si tratta di acqua termale salso-bromo-iodica, che sgorga naturalmente a 87 gradi e viene portata a una temperatura di 33-34 gradi costanti, nella quale ci si può immergere senza indossare la muta, e che consente anche un risparmio dal punto di vista energetico.
Il progetto della piscina sportiva è stato realizzato e seguito dall’architetto Emanuele Boaretto del Boaretto Group Hotel e Resort, che ha pensato di realizzare uno spazio del tutto unico, sia per le infinite possibilità che offre, sia perché è pensato per essere guardato e goduto anche da fuori: grazie alle vetrate poste ai lati della vasca e al tunnel panoramico che la attraversa a -5 metri, la piscina gioca sulla trasparenza interno/esterno.
Gran parte delle sue potenzialità sono ancora da scoprire, in particolare dal punto di vista scientifico, visto che non esiste un’altra fossa di 40 metri dotata di ambulatorio dove effettuare analisi appena usciti dall’acqua, e per questo è divenuta meta di subacquei e apneisti, consentendo di conseguire brevetti, e sperimentare tecnologie e materiali.
Per la sua costruzione sono stati necessari 24 chilometri di cavi elettrici, un chilometro di impianto elettrico subacqueo, 100 punti di immissione dell’acqua, 65 sensori per misurare pressione, temperatura, livello e composizione chimica. La struttura di Y-40 ospita una vasca di 20×18 metri che arriva a 10 metri di profondità, al cui interno si inserisce il pozzo di 6 metri di diametro e profondo 40 metri. Sono stati installati fari su tutto il perimetro immerso della vasca per illuminarla anche di notte ed altoparlanti per arricchire di suoni e musica l’ambiente.
Date le caratteristiche uniche del progetto, la committenza ha richiesto uno studio preliminare approfondito per scegliere i materiali giusti atti alla creazione sul fondo di rocce artificiali, utilizzate per provare ancoraggi e manovre durante i corsi, affinché potessero restare sommerse nell’acqua senza subire particolari modificazioni nel tempo; per specializzazione nella realizzazione di rocce artificiali in parchi acquatici, parchi termali e a tema, l’azienda Ideal Work ha costituito la scelta più adatta. Un’accurata consulenza pre-cantiere ha consentito di stabilire modalità e tempistiche costruttive dell’opera.
Le 4 grotte sono state realizzate mediante la lavorazione di un intonaco speciale tixotropico, IDEAL TIX; sviluppato per tutti gli impieghi in cui sono richiesti uno spessore elevato (fino a 6-7 cm) ed un’elevata resistenza, Ideal Tix si rivela perfetto anche nelle applicazioni in cui vi è contatto diretto con l’acqua (piscine, terme, parchi acquatici ecc).

Una volta applicato l’intonaco, è stato utilizzato un particolare stampo in gomma per la creazione della texture. Le rocce artificiali ottenute donano alla piscina un grande impatto scenografico ed effetto naturale e realistico, integrandosi perfettamente con il contesto.
Adeguatamente rivestite con speciali trattamenti protettivi, le grotte resistono al meglio alle condizioni ambientali, necessitando di ridotta manutenzione e conservando un aspetto perfetto nel tempo; come si può notare ad un anno dall’inaugurazione dell’impianto.
Le rocce artificiali sono facilmente e velocemente applicabili consentendo tempistiche di cantiere ridotte e un notevole risparmio economico. Il lavoro è eseguito interamente da applicatori autorizzati e costantemente aggiornati: una posa qualificata permette e assicura la realizzazione di  un’opera unica.
Unica come la sensazione di immergersi in una vasca blu, con tutto il piacere di ammirare le cavità più profonde del mare.