OTIS DI ALBAPLUS, DESIGN by SHANNON SADLER

Otis la sedia dalle origini Soul per la ricerca della raffinatezza essenziale, al Salone del Mobile 2017

Otis è la sedia della raffinatezza di Albaplus®. Il suo messaggio concettuale è molto forte. Il designer Shannon Sadler ritorna “l’artigiano” che lavora direttamente con la materia prima. La plasma facendo emergere la sinuosità e la leggerezza della sostanza dura. Un contenuto chiaro pronto a rivelare la bellezza dell’essenziale, l’anima, che in questo caso di chiama TECH®.
TECH® infatti è il nome del poliuretano strutturale che crea e modella la scocca di Otis. “Abbiamo lavorato di fino e carta vetrata con il modellista per riuscire a raggiungere un buon compromesso tra robustezza, necessaria alla struttura, e leggerezza, utile all’occhio, per uscire dalle solite sedie in poliuretano che risultano, diciamocelo, cicciotte!” conferma il designer Shannon Sadler.
In un’unica scocca infatti si sono ottenuti spessori variabili, da cui deriva il gioco sinuoso delle comode forme di Otis. “Abbiamo anche aggiunto dei dettagli nelle curve dello schienale che si divertono con la luce e danno un bell’effetto che possiamo avere solo con il poliuretano” aggiunge Sadler. Inoltre TECH® si connota per un’alta resistenza agli urti e ai graffi senza perdere quella gradevole elasticità che ne connota il comfort di Otis.
Otis, il soul e l’anima. Un’unica espressione per dire che non c’è differenza tra quello che c’è fuori e come si è dentro. Non c’è maschera né vestito, ma pura anima fine.

Otis è disponibile anche in versione monocroma: in bianco, nero, antracite o fango. E nel modello bicolore con interno bianco e esterno rosso, giallo o blu petrolio. O ancora con interno sabbia e esterno moka.

La sua versione a quattro gambe, slitta e girevole le permette di collocarsi in diversi ambienti del mondo concract e business.

Commenti chiusi