Mobitaly presenta la sua nuova collezione made in Italy alla fiera internazionale del mobile di cucina di Valencia

Alla fiera Espacio Cocina di Valencia dal 20 al 24 febbraio2017, la più importante fiera spagnola nel settore del design di cucina, Mobitaly, start up del mobile made in Italy, presenta il suo primo catalogo con la nuova gamma di cucine di design: Mocaki, Electra, Mira, Tanya, Syrma e Gemma. Sono tutte cucine dalle linee funzionali ed eleganti, nate dai progettisti di questo giovane marchio del made in Italy, realizzate rigorosamente a mano da sapienti artigiani italiani nel distretto del mobile di Camerano.

Sarà questo l’anno della definitiva consacrazione di Mocaki presentato come prototipo al Fuorisalone 2016, il sistema modulare di cucina che riserva un’area alla fruizione da parte del gatto di casa.

Si tratta di una rivoluzione nel design, che nella progettazione ha pensato per la prima volta alla convivenza tra uomo e gatto. Percorsi verticali, sinuosi e stimolanti per continue salite e discese da svolgere in sicurezza per gli amici gatti, mentre si mantiene la funzionalità della cucina. Colonne in melamminico champagne e laccato opaco colorato, per garantire all’uomo contenimento e funzionalità e nello stesso tempo un sicuro divertimento al gatto. Il top in acciaio offre alla cucina personalità ed eleganza e, grazie alle sue specifiche caratteristiche, tiene lontano il gatto dalla zona lavoro. Il gatto si muove sicuro, sereno, indisturbato dietro e sotto l’isola, in un percorso esclusivo pensato soltanto per lui. E per il suo divertimento.

Il nome Mocaki deriva dall’acronimo Modular Cat kitchen e si tratta infatti di una cucina pensata per gli amanti dei gatti. “Sono circa otto milioni i gatti nel nostro paese” conferma Francesco Vintrici, appassionato di gatti, e ideatore di Mocaki insieme a Daniele Schinaia. La cucina ha suscitato subito molta curiosità anche negli Stati Uniti, dove sono numerosi gli amanti dei gatti.

Oltre al lancio della linea Mocaki, Mobitaly ha predisposto in occasione della fiera il primo catalogo, privilegiando funzionalità, qualità e design. Top di gamma le nuove cucine Electra ed Electra Gola

Electra: l’elemento a giorno in melamminico disegna leggerezza ed eleganza. Si può comporre la cucina usando le essenze legno che vanno dal rovere bianco al rovere spaccato, passando per diverse tonalità di grigio e marrone. L’isola in melamminico rovere è completamente operativa con forno e lavastoviglie, top in finitura ruggine. Parola d’ordine uniformità per mensole, schienale ed ante in melamminico tabacco. Penisola sospesa in dekton con effetto marmo, Electra Gola è la versione ancora più essenziale e dalla linea pulita con le ante con la sola gola.

L’azienda

Mobitaly soc.coop è una azienda nata nel dicembre del 2014, dall’incontro di giovani progettisti, falegnami ed artigiani desiderosi di dare una nuova vita al mobile italiano.

Mobitaly produce cucine componibili e complementi di arredo ed ha nel nome la sua mission: produrre mobili originali e di qualità, rispettosi della migliore tradizione italiana e nello stesso tempo aperti alle nuove tendenze del momento ed agli stimoli del design.

I prodotti sono destinati ad un mercato target alto di gamma che ama il mobile di qualità, il design italiano, la cura artigianale dei particolari e il “su misura”. Mobitaly infatti collabora anche con importanti marchi e aziende di contract e con architetti prestigiosi.

Cucine, mobili personalizzati di design e allestimenti su misura sono realizzati nello stabilimento di Camerano di 2200 mq dotato di pantografi e foratrici d’avanguardia.

“Abbiamo molte carte da giocare – dice il presidente della cooperativa Federico Frontalini – primo fra tutti la professionalità ed il know-how che ci contraddistinguono. Ma anche la selezione di materiali di qualità, l’attenzione ai particolari e la personalizzazione fanno la differenza”.

Un importante traguardo è il successo anche nei paesi esteri. Tra le destinazione delle produzioni paesi come Spagna, Germania e Francia, ma anche Montecarlo, Svizzera, Inghilterra, Russia e Camerun. Si conferma così l’appeal internazionale della produzione italiana di qualità.

I ragazzi di Mobitaly hanno fatto parlare di se per aver costituto, a fine 2014, una start up controcorrente. Usciti da Gatto Cucine, che alcuni anni fa aveva portato la bandiera di Camerano in giro per il mondo, ma che nel 2014 era stata costretta a chiudere, questi sedici coraggiosi ex dipendenti hanno deciso di costituire una nuova azienda. Partiti come terzisti hanno deciso poi di lanciare anche una propria linea e al Fuorisalone, in occasione della settimana del design di Milano dello scorso anno, hanno presentato il prototipo della nuova linea Mocaki.

Mobitaly ha chiuso il secondo anno di attività con fatturato in forte crescita rispetto all’anno precedente e per l’anno in corso si prevede una ulteriore importante crescita. Insomma in così poco tempo Mobitaly ha bruciato le tappe e come piace ripetere al suo giovane presidente Federico Frontalini “Il lavoro non manca e a volte più che un’azienda ci sentiamo un treno in corsa, e questo un po’ perché ce lo chiede il mercato e un po’ perché ci abbiamo preso gusto e vogliamo migliorarci continuamente.”

Commenti chiusi