Lederam, presentata al Fuorisalone 2013

Non avrei mai pensato che la tecnologia potesse competere con la natura! Devo ricredermi, guardando quella strana ‘eclissi totale’ che Enzo Catellani è riuscito a realizzare utilizzando un minuscolo microchip: un LED.
Se chiudi gli occhi l’effetto è lo stesso ed anche emotivamente, questa luce riesce a riprodurre lo stesso feeling e a portarti, con il pensiero, a guardare la luna.

E’ una collezione all’insegna del risparmio energetico.
Tecnologia LED a tensione di rete che non necessita di trasformatore ed in più è dimmerabile.
E’ un modulo LED da 17 W con un’emissione di 1300 lumen, che corrisponde a circa 80 W della vecchia alogena lineare. Utilizzando più moduli si possono ottenere circa 250 W delle vecchie alogene, pari a 5000 lumen.
Questi LED hanno una durata di circa 30.000 ore e sono sostituibili, perciò, oltre alla lunga durata ed al risparmio energetico, hanno anche un costo inferiore a livello di manutenzione.
E’ una collezione altamente tecnologica e minimale, completata da sottili dischi in foglie di rame dal colore caldo e morbido che si può definire, forse, l’oro del terzo millennio.
Ed è proprio guardando uno di questi oggetti composto da due dischi sovrapposti e movibili che ho pensato ad un’eclissi di luna.
La collezione comprende tre lampade a parete, due a sospensione e due da terra.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *