HIKARI DI NACHTMANN – IL DESIGN DI PROSSIMA GENERAZIONE

 
Oltre a vantare una tradizione secolare nella lavorazione del vetro e del cristallo bavarese, Nachtmann è rinomata a livello internazionale per la qualità dei suoi prodotti – tipica del made in Germany – ma soprattutto per gli elevati standard di design che propone al pubblico.
 
Attraverso la costante ricerca di una “generazione del futuro” e di giovani designer, Nachtmann ha avviato nel 2007 una grande iniziativa che ha portato l’azienda tedesca a una prestigiosa collaborazione con il Parsons The New School for Design, NYC. Grazie a questa partnership ha preso vita la meravigliosa serie Slice, disegnata da Viktorija Braginsky. Nel 2010 Nachtmann ha allargato ulteriormente le sue relazioni con gli istituti di design e lo stesso anno ha collaborato con il Pratt Institute, NYC, da cui sono emerse le splendide linee Quartz, di Catherine Merrick, e Petals, di Alvaro Uribe.
 
Oltre alle tre collezioni che già da qualche anno sono ben note agli amanti della cristalleria firmata Nachtmann, ecco comparire nel 2013 Sculpture, linea di vasi e bicchieri ideata da Ahmet Uslu dell’Università Konstfack, Stoccolma – presentata al pubblico italiano in occasione di Macef, 24/27 gennaio 2013 – e la nuovissima serie Hikari – vaso e portacandele – di Yuumi Abe, della Musashino Art University, Tokyo.
 
HIKARI
 
Quest’opera di design in cristallo è stata ispirata proprio dalla città di Tokyo: luoghi caotici, ritmi frenetici temperati però da momenti di pace e quiete che la designer trova nei meravigliosi e caratteristici giardini della città – il Kiyosumi Garden e il Koishikawa Garden. La sua ispirazione “arriva da fonti, a una prima analisi, contrastanti, ma che in realtà si fondono insieme creando idee e pensieri meravigliosi. L’architettura, le opere umane… si inseriscono nei paesaggi naturali, come raggi di sole che passano tra le foglie degli alberi”. Le linee di Hikari esplorano lo spazio, che per Yuumi è vivo e offre sorprendenti possibilità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *