GUFRAM: 1966–2016 INIZIANO LE CELEBRAZIONI PER I 50 ANNI

gufram-oro

Gufram, lo storico marchio italiano che ha reso celebre il radical design, festeggia i suoi 50 anni di attività con una serie di eventi internazionali. Il viaggio inizia a Torino, luogo dove l’azienda mosse i primi passi nel 1966.

Gufram preannuncia questo importante traguardo con una partecipazione eccezionale all’interno della mostra Il Mercante di Nuvole. Studio 65: cinquant’anni di futuro, a cura di Maria Cristina Didero. L’esposizione, in programma alla GAM – Galleria d’Arte Moderna e Contemporanea di Torino dal 27 novembre 2015 al 28 febbraio 2016, ripercorre mezzo secolo di attività di Studio65, collettivo di architetti che, riuniti attorno alla figura di Franco Audrito, sono stati protagonisti del Pop Design italiano e hanno dato vita grazie a Gufram a molti dei loro progetti.

Charley Vezza, global creative orchestrator di Gufram: “Abbiamo davanti a noi un anno intero per festeggiare 50 anni di design controcorrente, non potevamo non partire con le celebrazioni proprio da Torino dove Gufram e Studio65 sono nati. Franco Audrito ha avuto il coraggio e la coerenza di rimanere sempre fedele a se stesso, da 50 anni un mercante di nuvole che, con la sua creatività, le ha rese tangibili. È incredibile che la mai troppa lucida follia, nata da una resistenza culturale che ci accomuna, abbia cambiato il paesaggio domestico e sia ancora viva e pulsante. Credo che sia un esempio stupendo di come l’anticonformismo di quegli anni abbia vinto e di come trovi oggi più che mai terreno fertile per realizzare ancora le proprie visioni. Visioni a cui Gufram darà forma con nuovi prodotti realizzati ad hoc per il 50° anniversario e che verranno presentati in un tour globale attorno al mondo”.

Per celebrare il contributo innovativo di Studio65 e i primi 50 anni di attività dell’azienda, Gufram presenta in anteprima, in occasione della mostra, una speciale serie limitata di soli cinquanta esemplari del divano Bocca, progetto emblematico della collaborazione tra lo studio e il brand. Mantenendo la sua forma iconica, ispirata alle labbra rosso fuoco delle dive hollywoodiane, questa nuova edizione ORO sottolinea l’importante traguardo del marchio e impreziosisce ancora di più un oggetto entrato nelle case più belle e nei musei più importanti del mondo.

Bocca, in questa sua nuova versione, troverà la sua collocazione ideale tra i pezzi disegnati da Studio65 ed esposti alla GAM. All’interno della mostra si potranno ammirare diversi altri prodotti che testimoniano il sodalizio tra l’azienda e lo studio  che hanno segnato un passo fondamentale del radical design italiano: oltre al famoso e inimitabile divano Bocca prodotto per la prima volta da Gufram nel 1970, anche la seduta Capitello, la poltroncina Attica e il tavolino Attica TL, progettati nel 1972, un esemplare del divano componibile Leonardo del 1969, il cuscino fuori scala Alì del 1973 e il rivoluzionario gioco per bambini Baby-lonia del 1972.

Dopo Torino, Gufram continuerà le celebrazioni a Miami, Chicago, Parigi, Londra e Milano celebrando lo spirito cosmopolita del marchio in un tour in giro per il mondo in cui saranno svelate nuove speciali edizioni limitate delle icone storiche e nuovi progetti inediti realizzati con alcuni dei più interessanti creativi. Perché ancora oggi, i protagonisti del disegno industriale più all’avanguardia e innovativo trovano in questo marchio il partner ideale per concepire un nuovo paesaggio domestico, poiché l’unicità dell’estetica di ciascun pezzo non è solo il simbolo di una forma mentis irriverente, ma è anche il risultato di una profonda ricerca sui materiali e le tecnologie.

#Gufram #nPMagazine