Free form e Objets d’art: i cappelli più esclusivi scelgono l’allure del bianco e nero e il fascino della Hollywood anni ‘50


Per la nuova collezione femminile dei suoi Objets d’art delle meraviglie, Krisztina Reisini sembra aver interpretato nel modo personale, creativo, anticonformista e contemporaneo che la distingue, il celebre aforisma “Dietro a un grande uomo, c’è sempre una grande donna”. Che, applicato alla filosofia della designer e ai cappelli KREISICOUTURE che escono dalle sue mani, suona un po’ così: “Di fianco a un uomo con un cappello speciale, c’è sempre una donna con in testa una creazione straordinaria”. Una donna ispirata alle dive del cinema della Hollywood anni ’50.

Tutta la collezione estiva di KREISICOUTURE è focalizzata sui dettagli, che impreziosiscono e sviluppano i copricapo più belli entrati nel cuore delle sue estimatrici già nella scorsa stagione calda, e gioca sui contrasti decisi e pieni d’enfasi di positivo/negativo, bianco/nero. Come lo scenografico Deauville di paglia frastagliata, che dal giallo sole – tinta che lo illuminava in origine – vira verso il color naturale e il nero, anche mixati in righe sottili. Lo stesso intrigante binomio si ritrova proprio nel Biarritz, con vela ondulata e nastro di seta black & white; nel sorprendente Bilbao, cappello free form costruito senza l’utilizzo di un cartamodello di partenza, ma plasmato dalla designer secondo la tecnica moulage (costruzione su manichino) in modo che ogni creazione sia unica e diversa dall’altra. Esiste poi una serie di pagliette unisex a tinte shock (come il modello Judy, da Judy Garland) decorate – proprio come i modelli maschili Jerry e Bing – con galleggianti e divertenti décor rubati al mondo della pesca.

La gamma Couture e Cerimonia è dominata da Pongo, scultorea tuba in tessuto sisal decorata con serici boccioli di rosa, proposta nell’emozionale variante bordeaux/nero e nell’eccentrico mix camouflage/paglia e  si amplia con Colette: in avorio ma anche in grigio minnie e in blu, con veletta bianca o perla e fiori di seta. La linea Couture e Cerimonia propone anche cerchietti per la sposa e le invitate.

Completano la collezione il classico modello Eugenia, tanto esclusivo da essere disponibile solo su misura e su ordinazione e veri e propri décor per capelli, cerchietti d’art  impreziositi da un sinuoso rachide di piuma e da un fiore di seta in tinta. Il loro côté speciale? Interpretare alla lettera l’essenza di KREISICOUTURE, che significa “one of a kind”, espressione libera di creatività e raffinatezza. Non hanno, infatti, un unico verso: si possono indossare secondo il proprio estro, girandoli a piacimento, seguendo il proprio stile e la propria inimitabile personalità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *