Domitalia presenta “Bouchon”, la seduta in sughero firmata Orlandini & Radice


Domitalia Spa, azienda italiana specializzata nella produzione di sedute, tavoli e complementi d’arredo, presenta in anteprima assoluta “Bouchon”: la nuova famiglia “green” di arredi realizzati in sughero rigenerato, creata dalla coppia di designer Folco Orlandini e Andrea Radice, neo eletti nuovi responsabili della direzione artistica dell’azienda friulana.

Alla 52a edizione del Salone del mobile di Milano, Domitalia presenta una nuovissima collezione dal profilo altamente qualificato, grazie ai contenuti rinnovati ed al design d’autore. L’azienda friulana esporrà novità senza precedenti nella propria produzione che vedono l’utilizzo di originali materiali come appunto il sughero, rivestimenti particolari e, per la prima volta, dei piani tavolo in ceramica. Per quanto riguarda i best-seller, un restyling completo interesserà i modelli outdoor in polietilene, presentati nella nuova veste color “cemento” mentre le sedute di design si arricchiscono delle nuove nuances senape, mattone e bordeaux.

Il nuovo indirizzo che interessa la produzione Domitalia è frutto della nuova direzione artistica dell’azienda che dal 2013, è stata affidata alla coppia Folco Orlandini e Andrea Radice. I due designer, che collaborano con l’azienda friulana dal 2010 ed hanno creato modelli di successo come la famosa poltrona Babà, sono i realizzatori dei principali novità 2013 e firmano anche l’intero stand espositivo situato presso il Padiglione 8 – Stand D34/D36.

Bouchon (Folco Orlandini & Andrea Radice design)

L’anteprima assoluta firmata Domitalia è rappresentata da “Bouchon”, l’insieme di arredi in sughero rigenerato che ricorda i classici tappi delle bottiglie di spumante e, nella struttura, la retina metallica che li avvolge. La famiglia si compone di una seduta ed uno sgabello con scocca in sughero e struttura in tondino metallico (rispettivamente h 45cm e 75 cm).

I modelli, dalla forte connotazione iconica, sono caratterizzati da un design che prende spunto dalla cultura pop e dalla sua vena ironica, qui espressa dalla contrapposizione tra la riproduzione in formato
gigante del tappo e la sua effettiva leggerezza strutturale. Il sughero rigenerato, caratterizzato da qualità come l’elasticità, la resistenza, l’inalterabilità e l’impermeabilità, permette un utilizzo dei modelli sia in ambienti indoor che outdoor mentre, la sua provenienza da processi di riciclo, colloca “Bouchon” nella categoria di prodotti “green”. I designer Orlandini e Radice hanno previsto la possibilità di brandizzare la parte in sughero dei modelli, consegnando così un prodotto ideale anche alle aziende vitivinicole che potranno utilizzarlo come icona per personalizzare bar, enoteche e centri degustazioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *