AL SALONE LE FILIPPINE METTONO IN LUCE NUOVI PERCORSI DI DESIGN RESPONSABILE

 unnamed-1

Il design Filippino arricchisce l’esposizione del Salone del Mobile con la presenza delle migliori aziende del paese asiatico che eccellone nella capacità di far confluire tradizione, artigianalità, materiali sostenibili nel design contemporaneo.
Promosso dal CITEM, Centre for International Trade Expositions and Missions e disegnato da Budji Layug, uno dei più rinomati designer e architetti del Far East, il padiglione DesignPhilippines racconta la storia di un paese impegnato a mettere a sistema le risorse umane e del territorio per esportare e mettere in luce realtà in grado di esprimere a livello industriale il talento artigianale e le risorse locali. Le aziende del collettivo sono Schema, Industria Edizio, Vito Selma e ATELIER A by Cebu Fil Veneer Corporation.

Schema presenta lampade in metallo intrecciato a mano e sedute leggere ispirate ai riflessi del mare ma anche arredi e accessori per la casa in rattan, fibre vegetali, legno e metallo. Industria espone arredi dai volumi geometrici realizzati in un romantico acciaio temperato che esalta forme irregolari in un divertente gioco di pieni e vuoti. Dopo studi ed esperienza a livello internazionale da San Francisco a Milano, Vito Selma ha fondato la sua linea dal sapore distintamente pinoy che celebra le texture e gli elementi naturali del suo paese con arredi dalle forme insolite. ATELIER A by Cebu Fil Veneer Corporation, presenta divani, sedie e chaise longue in bamboo lavorato secondo i più alti standard internazionali di sostenibilità.

DesignPhilippines non rappresenta solo un nuovo modo di abitare grazie ad arredi dal sapore esotico in linea con gli standard qualitativi internazionali, ma mette in luce nuovi percorsi di design responsabile.